http://www.aecgroup.it/ # http://www.comune.lecce.it/ Lecce 2019
Martedì 18 Febbraio 2020

 

 

Dove Dormire

Lecce
B&B Palazzo Belli
www.palazzobelli.it

Porta Rudiae Residence
www.portarudiae.it​

​Barocco Lecce

www.baroccolecce.it

A casa di Joy
www.acasadijoy.it​

Vico San Martino
www.vicosanmartinobb.it​

Gallipoli
Casa Muzio
www.casamuzio.com

Tricase
Il Rifugio dei Lavaturi
www.lavaturi.it

Scarica il coupon e ottieni
uno sconto al botteghino

 

Utenti Online

 3 visitatori online
C'era una volta
PDF Stampa E-mail

“Don Tonino Bello. Storia di un uomo” di Alessandro Torsello. Realizzato dall’Associazione Culturale “C’era Una Volta”, vincitrice del Bando Regionale Principi Attivi, il documentario vede la collaborazione di Loredana Lazzari come coautrice del progetto, le voci narranti di Ivan Raganato e Donato Chiarello e le musiche originali di Francesco de Donatis.

Un documentario storico racconta la vita di don Tonino Bello (Alessano 1935 – Molfetta 1993), vescovo di Molfetta e presidente nazionale di Pax Christi. Una ricerca rigorosa negli archivi e nei luoghi in cui ha vissuto e operato, ha permesso di delineare la figura di un uomo unico e raro. La miseria della guerra, lo sviluppo industriale, il cardinale Lercaro, le speranze del Concilio Vaticano II, l’incontro con Mons. Ruotolo e Mons. Mincuzzi, vescovi di Ugento. Tutto ciò che ha contribuito a renderlo colui che è diventato. Semplicemente: Don Tonino.

A tre anni dall’avvio del processo di beatificazione, un’opera fondamentale che attraverso interviste e fonti originali ed inedite, permette allo spettatore di calarsi nella realtà del Vescovo della “chiesa del grembiule”.
Il progetto si avvale della partnership della Fondazione “Don Tonino Bello”, Regione Puglia, Provincia di Lecce, Diocesi di Molfetta, Diocesi di Ugento, Seminario Vescovile di Ugento, Comune di Alessano, Comune di Ugento, Comune di Tricase.
Il documentario vede la collaborazione di Loredana Lazzari come coautrice del testo, le voci narranti di Ivan Raganato e Donato Chiarello e le musiche originali di Francesco de Donatis. Riprese e montaggio: Genera.tv